Thursday, 24 May 2012

Leap: come catapultarsi nel film Minority Report con un dispositivo rivoluzionario...


Cosa pensereste se tutto lo spazio davanti al vostro schermo divenisse sensibile al tocco?

Oggi parliamo di una "scatoletta magica", chiamata dai suoi creatori "Leap", che propone proprio ciò che è stato posto nella domanda di apertura, ossia rende touch tutto lo spazio situato di fronte al vostro schermo e vi permette di abbandonare mouse e/o tastiera da PC/MAC.

L'interfaccia Leap infatti, creata dalla start-up (di San Francisco) Leap Motion, è una scatolina grande all'incirca quanto un ipod nano, compatibile con i sistemi operativi di casa Apple e Microsoft.


Una volta in funzione crea uno spazio interattivo 3D di circa 220 decimetri cubici, monitorato con una precisione pari a 1/100 mm (ossia 200 volte superiore alla tecnologia Kinect di Microsoft per intenderci), nel quale l'utente può interagire con le proprie mani (o un qualsiasi supporto) per effettuare tutta una serie di operazioni poi tradotte in azioni dal software fornito in dotazione.

É disponibile anche un SDK che può essere richiesto al produttore e fa ben sperare gli sviluppatori per le future possibili evoluzioni di questa interfaccia.

Al momento attuale si può effettuare un pre-ordine del device, al costo di 70$ (più o meno quanto una tastiera bluetooth per Mac a quanto ci dicono), e visto che la disponibilità per ora è molto limitata le consegne non sono previste prima di dicembre 2012, almeno per quanto riguarda l'Italia (questo ci ricorda qualcosa...).

Non sappiamo con esattezza quanto questa nuova interfaccia possa prender piede, ma se veramente si potrà dire addio a tastiera e/o mouse potrebbe rappresentare un nuova rivoluzione.

Intanto vi lascio al solito video che sicuramente risulta più esaustivo di qualsiasi descrizione, mentre noi sognamo di modellare con le mani in un ambiente tipo quello di Zbrush come se stessimo modellando creta.


Vi propongo anche quest'intervista fatta dalla CNet a Michael Buckwald e David Holz della Leap Motion;

No comments:

Post a Comment